Aliquote Irpef: cosa e quali sono

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

SCARICA IL CALCOLATORE RITENUTA IRPEF by Prestitoa.it CLICCANDO QUI

 

Come abbiamo visto nell’articolo su come leggere il modello Cud tra le ritenute applicate sui redditi, come ad esempio per i lavoratori dipendente, figura l’Irpef, ovvero l’Imposta sui redditi delle persone fisiche. Molto spesso si sente parlare di aliquote Irpef e di scaglioni.

Andiamo dunque a vedere di cosa si tratta.

L’Irpef, ovvero l’imposta sul reddito delle persone fisiche, è un’imposta calcolata proporzionalmente in base all’entità dei redditi percepiti da una persona. Oltre ad essere un imposta proporzionale, si tratta di un’imposta progressiva, che viene calcolata sulla base degli scaglioni di reddito, ovvero delle fasce di reddito alle quali si appartiene.

Le aliquote Irpef, sono percentuali assegnate a questi scaglioni o fasce di reddito, per cui ciascuna di queste aliquote irpef corrisponde ad uno scaglione.

Attualmente le aliquote Irpef variano dal 23% al 43% in base allo scaglione di reddito. Gli scaglioni di reddito sono attualmente così divisi:

PRIMO SCAGLIONE: tra 0 e 15.000 euro

Di questo scaglione Irpef fanno parte coloro che percepiscono un reddito complessivo annuo compreso tra 0 e 15.000 euro. Tra le aliquote irpef, quella associata a questo scaglione è del 23%. Di conseguenza l’imposta massima per chi appartiene a questo scaglione è pari ad euro 3.450.

Riferendoci alla retribuzione mensile appartengono a questo scaglione coloro che percepiscono una retribuzione mensile non superiore a 1250 euro per chi percepisce 12 mensilità, a 1153,84 euro per chi percepisce 13 mensilità e 1071,42 per chi percepisce 14 mensilità.

SECONDO SCAGLIONE: tra 15.001 e 28.000 euro

Di questo scaglione Irpef fanno parte coloro che percepiscono un reddito complessivo annuo compreso tra 15.001 e 28.000 euro. Tra le aliquote irpef, quella associata a questo scaglione è del 27%. L’imposta massima per coloro che rientrano in questo scaglione irpef è di euro 6.960. Questo perché le aliquote irpef dal secondo scaglione in poi non si calcolano sull’intero importo, ma solamente sulla parte eccedente. Nel caso di reddito massimo, ovvero 28.000 euro, sui primi 15.000 euro sarà calcolata l’aliquota irpef del 23%, ovvero 3.450 euro, e a questa sarà sommata l’irpef calcolata secondo l’aliquota del 27% sulla differenza tra 28.000 euro e 15.000 euro, ovvero 13.000 X 27 : 100= 3.510 euro.

TERZO SCAGLIONE: tra 28.001 e 55.000 euro

Di questo scaglione Irpef fanno parte coloro che percepiscono un reddito complessivo annuo compreso tra 28.001 e 55.000 euro. Tra le aliquote irpef, quella associata a questo scaglione è del 38%. L’imposta massima per coloro che rientrano in questo scaglione Irpef è pari ad euro 17.220. Anche in questo caso le aliquote irpef si calcolano sulle differenze degli importi dei vari scaglioni. Il calcolatore potrà aiutarvi in questo.

QUARTO SCAGLIONE: tra 55.001 e 75.000 euro

Di questo scaglione Irpef fanno parte coloro che percepiscono un reddito complessivo annuo compreso tra 55.001 e 75.000 euro. Tra le aliquote irpef, quella associata a questo scaglione è del 41%. L’imposta massima per chi rientra in questo scaglione irpef è di euro 25.420.

QUINTO SCAGLIONE: al di sopra dei 75.000 euro 

Di questo scaglione Irpef fanno parte coloro che percepiscono un reddito complessivo annuo superiore a 75.000 euro. Tra le aliquote irpef, quella associata a questo scaglione è del 43%. Il 43% in questo caso si calcolerà sul reddito eccedente i 75.000 euro mentre per la restante parte saranno applicati gli altri scaglioni come descritto. 

SCARICA IL CALCOLATORE RITENUTA IRPEF by Prestitoa.it CLICCANDO QUI 

 

Prestitoa.it

 

 

 

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Aliquote Irpef: cosa e quali sono ultima modifica: 2014-05-08T15:10:50+00:00 da prestitoa