Cattivo Pagatore? Richiedi ugualmente il tuo Prestito Personale!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Cattivo pagatore? Richiedici un preventivo online!
Essere segnalato come cattivo pagatore significa aver gestito male le rate di precedenti altri prestiti personali o più genericamente di altri finanziamenti. La segnalazione di cattivo pagatore limita l’accesso al credito, eccetto se dipendenti assunti a tempo indeterminato o pensionati.

Cattivo pagatore: chi può richiedere un prestito personale?
Come detto prima, l’accesso al credito per chi è segnalato come cattivo pagatore, è concesso se dipendente o pensionato. Infatti grazie alla cessione del quinto, solo queste due categorie potranno ottenere nuova liquidità. La cessione del quinto offre la garanzia di un nuovo prestito rimborsabile con rate fino a 120 mesi. L’importo della rata massima sarà calcolato in base al reddito netto mensile percepito e non potrà superare il 20% dello stesso.

Cattivo pagatore: ho già la cessione del quinto in corso cosa posso fare?
Se decorsi i tempi tecnici previsti, si può valutare il rinnovo della cessione del quinto. Differentemente, solo se dipendenti, è possibile valutare un preventivo di delegazione di pagamento.

Cattivo pagatore: cosa fare se non si è ne dipendenti ne pensionati?
Purtroppo, per quanto ci riguarda e per quanto riguarda le regole generali del credito, non ci sono soluzioni. Anche la firma di un garante “buon pagatore” non sarebbe sufficiente a superare le evidenze negative presenti in banca dati.

PrestitoA.it 

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Cattivo Pagatore? Richiedi ugualmente il tuo Prestito Personale! ultima modifica: 2012-11-15T15:15:18+00:00 da prestitoa