Cattivo Pagatore Santander? Ecco Cosa Fare!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Cattivo pagatore Santander

Cattivo pagatore Santander

Cattivo pagatore Santander? PrestitoA.it può aiutarti! Solo se dipendente a tempo indeterminato o pensionato, grazie a PrestitoA.it potrai valutare una nuova richiesta di prestito anche se cattivo pagatore Santander, clicca qui e richiedi un preventivo gratuito. Infatti solo a queste due categorie, sarà possibile concedere un nuovo prestito dedicato a chi è segnalato come cattivo pagatore tramite cessione del quinto. Santander, come tante altre finanziarie, può segnalare alle varie banche dati convenzionate il mancato o tardivo pagamento di una o più rate. Anche se queste sono state successivamente regolarizzate, il cliente risulterà segnalato come cattivo pagatore Santander. Grazie alla cessione del quinto invece, anche il cattivo pagatore Santander potrà ottenere un nuovo prestito e quindi nuova liquidità.

Cattivo pagatore Santander: devo estinguere il prestito in corso?
No, non è obbligatorio estinguere il prestito mal pagato a Santander, è comunque consigliato valutare la cosa. Se ad esempio con l’erogazione del nuovo prestito si ottiene una liquidità utile a realizzare i nuovi progetti e contemporaneamente regolarizzare le rate arretrate o meglio ancora estinguere il debito con Santander, la cosa sarebbe ideale. Potrebbe sanare gli insoluti in corso, regolarizzare la posizione in Crif il tutto pagando una sola rata mensile.

Cattivo pagatore Santander: quanto posso ottenere?
Per determinare quanta liquidità è possibile ottenere tramite la cessione del quinto occorre fare un preventivo. L’importo erogato sarà subordinato al calcolo del quinto massimo cedibile, ovvero al 20% del reddito netto percepito dal richiedente. Per i dipendenti, oltre al calcolo del quinto, bisognerà considerare il TFR accantonato oltre alla valutazione fatta sull’azienda in cui si lavora. Per questo consigliamo di mettersi in contatto con i nostri consulenti.

Cattivo pagatore Santander: ho chiesto già la cessione del quinto ma mi è stata rifiutata. Cosa Fare?
In tutti i casi consigliamo sempre di richiedere una consulenza gratuita ad uno dei nostri consulenti o per una semplice domanda potete scrivere direttamente sul nostro blog. I motivi per qui una richiesta di prestito tramite cessione del quinto può essere respinta possono essere diversi. Ad esempio l’azienda è in cassa integrazione, l’azienda ha firmato un contratto di solidarietà, in azienda sono assunti meno di 16 dipendenti ed altro ancora. In tutti questi casi PrestitoA.it ha una soluzione, ma logicamente non possiamo garantire il risultano se non prima di aver approfondito l’istruttoria della pratica.

Cattivo pagatore Santander: ho la cessione del quinto in corso, come ottenere altri soldi?
Solo per i dipendenti assunti a tempo indeterminato, fatto salvo l’accettazione da parte dell’azienda e la valutazione espressa dalla compagnia di assicurazione su quest’ultima, è possibile richiedere un secondo prestito in busta paga tramite la delega di pagamento. Questo finanziamento è strutturato allo stesso modo della cessione del quinto, ma a differenza di questa, la delega di pagamento è concesso solo se l’amministrazione dell’azienda la autorizza.

Affidati a PrestitoA,it, cerchiamo di realizzare i tuoi sogni anche se cattivo pagatore Santader.

PrestitoA.it 

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Cattivo Pagatore Santander? Ecco Cosa Fare! ultima modifica: 2012-10-04T09:00:25+00:00 da prestitoa