Finanziamento Findomestic non accettato: Cosa Fare?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Finanziamento Findomestic non accettato: cosa fare?

Scriviamo questo articolo alla luce dei numerosi commenti che ci avete regalato. Abbiamo deciso di dedicarlo a coloro che, a prescindere dal loro profilo di pagatore, si son visti rifiutata la loro richiesta di finanziamento.

Anche tu hai ricevuto un rifiuto di finanziamento? Se hai bisogno di nuova liquidità contattaci ora!

Finanziamento Findomestic non accettato: motivazioni

I motivi per cui un finanziamento non viene accettato possono essere diversi. Generalmente i motivi dietro ad un  finanziamento rifiutato risiedono nelle informazioni acquisite tramite le banche dati. Da queste infatti si determina la regolarità o meno nel pagamento di altri finanziamenti in corso, l’esposizione complessiva dei finanziamenti in corso, la data di indebitamento.

Ritardi di pagamento o un eccessivo indebitamento o aver acceso di recente altri finanziamenti sono tutti fattori che possono determinare la volontà di non accettare la richiesta di finanziamento da parte di una società finanziaria. In alcuni casi un finanziamento può non essere accettato se il cliente risulta non censito.

Finanziamento Findomestic non accettato: soluzioni

Nel caso in cui una finanziaria non ha accettato la richiesta di prestito personale, ostinarsi nel richiedere a nuove società finanziarie lo stesso finanziamento non serve a nulla, anzi. Tutte le richieste fatte di finanziamento vengono regolarmente registrate in banca dati (Crif, Experian) e ciò comporta un punteggio negativo a discapito del cliente.

La finanziaria che vede recenti richieste respinte o semplicemente sospese o rinunciate, è portata a non accettare la richiesta di finanziamento in quanto è a conoscenza che un altro istituto ha appena negato l’accesso al credito a quel determinato cliente.

In questi casi infatti ci sono due soluzioni:

se si è dipendente assunto a tempo indeterminato o pensionato è possibile procedere con una richiesta di finanziamento tramite cessione del quinto. Questo finanziamento infatti viene valutato anche in presenza di ritardi di pagamento di altri prestiti o di un recedente indebitamento o se non censiti. La cessione del quinto pertanto è la strada più veloce per ottenere nuova liquidità.

se, invece, si è lavoratori non dipendenti o pensionati la cosa è più complessa. Non potendo richiedere un finanziamento tramite cessione del quinto, bisognerà aspettare la cancellazione nelle banche dati delle recenti richieste di finanziamento. Generalmente dalla data di rifiuto del finanziamento decorreranno 30 giorni.

PrestitoA.it 

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Finanziamento Findomestic non accettato: Cosa Fare? ultima modifica: 2013-11-09T11:08:41+00:00 da prestitoa