Ottenere nuovi capitali con il Mutuo Liquidità

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin

Mutuo Liquidità: cos’è?

Oggi spesso dobbiamo fare i conti con continui imprevisti che spesso prosciugano il nostro conto bancario. Ma anche per questa situazione esiste una soluzione. Parliamo del Mutuo liquidità.

Il mutuo liquidità è una particolare forma di finanziamento che permette di ottenere capitali da poter avere a disposizione senza che vi sia l’obbligo di dichiarare le modalità di impiego della quota ricevuta.

Cosa fare per ottenere un mutuo liquidità?

Il mutuo liquidità può essere richiesto solo nel caso in cui si risulta in possesso di una prima casa libera da ipoteca: è necessario infatti dare la propria abitazione come garanzia della somma richiesta come in un normale mutuo casa, oltre a dover dimostrare una solida affidabilità patrimoniale che tuteli la banca o la finanziaria erogatrice dai rischi derivanti da una tipologia così particolare di finanziamento.

Che importo si può ottenere con il mutuo liquidità?

L’importo che può essere richiesto con un mutuo liquidità può variare in base alla condizione lavorativa del richiedente: un dipendente, può richiedere fino al 70% del valore dell’immobile; un libero professionista, può richiedere al massimo il 50% del valore dell’immobile.

Con il mutuo liquidità il richiedente può ottenere somme minime non inferiori a 30-35 mila euro, che possono arrivare anche a più di un milione di euro. Solitamente un lavoratore dipendente può chiedere una somma fino al 70% del valore dell’immobile che funge da garanzia; un libero professionista fino al 50%. L’intestatario del finanziamento non deve avere più di 75 anni al momento dell’estinzione del piano di ammortamento.


Richiedi Mutuo Liquidità

Perché conviene il mutuo liquidità?

Ci sono vari vantaggi nello scegliere questo tipo di finanziamento come, ad esempio, il fatto che il tasso di interesse del mutuo liquidità è solitamente molto più conveniente rispetto a quanto previsto invece per un prestito personale.

La durata di un mutuo liquidità può arrivare fino a 40 anni, contro i 10 anni massimi concessi per un prestito. Questa possibilità consente di poter pagare rate di importo inferiore diluite nel corso di un tempo maggiore.

Nel caso di un prestito la somma concessa non può superare i 30.000 €, nel mutuo liquidità l’importo è determinato dal valore dell’immobile che viene ipotecato.

 

In ogni caso, bisogna tener presente che il mutuo liquidità rappresenta la soluzione migliore solo per importi di un certo rilievo, grazie alla competitività dei tassi utilizzati come indici di riferimento per l’erogazione dei mutui.


Richiedi Mutuo Liquidità


Richiedi contatto

Per ulteriori informazioni i professionisti del team di PrestitoA saranno al tuo fianco per provvederti la soluzione ideale ai tuoi bisogni. Compila il modulo di contatto e sarai prontamente contattato per assisterti secondo le tue esigenze.

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.