Fermo amministrativo: Quale è la soluzione?

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+

fermo-amministrativo-soluzioneTi sei ritrovato con una cartella esattoriale in mano e non hai provveduto al suo pagamento entro i 60 giorni successivi alla notifica e ti stai chiedendo cosa questo può implicare per te? In questo caso si può incorrere al fermo amministrativo, il quale viene applicato dalla Pubblica Amministrazione e da altri enti per recuperare in maniera coatta i propri crediti. Questa soluzione può comportare il divieto di utilizzare il proprio mezzo fino all’estinzione del debito e alla cancellazione del fermo. Ovviamente la strada principale per evitare il fermo è quella di pagare interamente il debito il prima possibile. Ma questo purtroppo non sempre ci è possibile. A quali altre soluzioni si può ricorrere?

È possibile rateizzare l’importo?

In passato bastava pagare la prima rata per ritornare liberi di circolare. Oggi, sfortunatamente, non è più così: la richiesta di pagamento dilazionato non cancella il fermo, che resta fino al pagamento dell’ultima rata. Ma comunque ci sono buone notizie… in quanto chiedendo la rateazione all’ufficio Agenzia Entrate Riscossione (la vecchia rateazione Equitalia) e dimostrando, di aver pagato la prima rata si può ottenere la sospensione del fermo. La stessa dopo aver dato l’ok rilascerà una dichiarazione che andrà portata al PRA; la quale servirà per la momentanea sospensione del blocco dell’auto e il conducente così potrà tornare a guidare. La cancellazione definitiva, invece, avverrà a debito estinto, lo conferma la Circolare Equitalia n. 105/2016.

Che dire però se hai in corso già altre rate da pagare a fine mese e non riesci a estinguere anche questo debito pagando un ulteriore rata?

Ecco le soluzioni secondo le tue esigenze!

Ecco qui che vengono in aiuto gli esperti del gruppo a cui appartiene PrestitoA. Rivolgendoti a noi potrai ottenere un prestito che ti aiuterà a saldare interamente il debito con l’Agenzia delle Entrate e così poter cancellare definitivamente il fermo amministrativo ottenendo la possibilità di circolare liberamente con il proprio mezzo.

Forse ti starai chiedendo se ottenere un prestito può essere vantaggioso per la soluzione al fermo amministrativo.

I professionisti di PrestitoA possono offrirti soluzioni vantaggiose per poter affrontare anche questa situazione…infatti si può ricorrere:

  • – al Consolidamento dei debiti che ti aiuterà a rifinanziare i tuoi debiti e pagare un’unica rata, cancellando cosi anche il tuo fermo amministrativo.
  • – alla Cessione del Quinto dello stipendio. Scegliere questa forma di finanziamento ti facilita nel saper quanto rimborsare visto che le rate sono fisse e costanti per tutta la durata del finanziamento, inoltre la rata mensile non supera il 20% (un quinto) del tuo stipendio.


Contattaci subito per ottenere il prestito su misura che sia la soluzione per le tue esigenze!


Fermo amministrativo: Quale è la soluzione? ultima modifica: 2018-04-05T11:40:17+00:00 da prestitoa
L'articolo è interessante? Condividilo!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+