Contatti

Prestitoa.it è un sito di proprietà di 4Business Srl con sede legale in Via Plauto, 1/a – 42124 Reggio Emilia – P. IVA 06478150961 – Cap. Sociale € 50.000,00 i.v. 

Di seguito le modalità con cui è possibile entrare in contatto con Prestitoa. Si fa presente che per una valutazione più rapida è consigliabile compilare il form di contatto al quale è possibile accedere cliccando qui. Ad ogni modo sono disponibili contatti via mail e telefono.

Telefono: 0522/50.14.00 (da lunedì a venerdì – dalle 09.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00)

Mail: admin@prestitoa.it (sempre attiva)

Clicca qui per un preventivo veloce. (sempre attivo)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

55 commenti su “Contatti

        • Luigi buongiorno,
          nel precedente commento ha chiesto maggiori dettagli circa il “prestito per la casa”; ipotizzo intendesse un prestito per acquistare o ristrutturare casa, giusto?
          Se ci fornisce qualche informazioni in più riusciremo a essere più precisi.

          A presto

          • Volevo un Prestito personale per fare dei lavori in casa. Volevo un prestito di 6000 mila euro rimborsabili in 96mesi con una rata da 150.euro al mese. Anche un finanziamento cambializzato. Grazie.

            • Luigi buongiorno,
              possiamo valutare la sua richiesta. Per parlare con un nostro esperto e ricevere un preventivo gratuito e senza impegno può:
              – compilare il modulo di richiesta contatto (NON saranno segnalati i suoi dati alle banche dati creditizie)
              – oppure inviarci un messaggio whatsapp con richiesta di contatto al numero 3929026173

              A presto

  1. Buongiorno mi servono 5.000 per spese mediche per mia moglie ma vorrei ristituillo con comode cambiale perle rate non cisono problemi mi faccia sapere

    • Ciro buongiorno,
      dovremmo metterla in contatto con un collega per una prima consulenza gratuita e senza impegno. Ha già compilato il modulo di contatto presente sul sito?

      PrestitoA

  2. Salve sono un operaio a tempo indeterminato in un’azienda srl dal 2010 ho una cessione del quinto di 250 euro al mese non rinnovabile ancora più due finanziamenti in corso per un totale di 550 al mese ancora per tre anni..potrei chiedere il consolidamento dei due finanziamenti per avere una rata più piccola con l’aggiunta di liquidità?..l’azienda non accetta delega..grazie

        • Marco buongiorno,
          se ha pagato almeno 12 rate dell’ultimo finanziamento ottenuto, le consiglio di fare richiesta di consolidamento debiti a una delle due società con cui ha in essere il contratto di prestito.

          Ci tenga aggiornati
          A presto
          PrestitoA

          • Salve Buongiorno…ho pagato già due anni dei due finanziamenti..Ma la compass non fa consolidamento e la carrefour banca ho fatto richiesta ma non mi hanno accettato non so il motivo…Se mi può aiutare grazie

            • Marco buongiorno,
              se vuole possiamo formularle un preventivo gratuito di cessione del quinto. Con questa liquidità potrà chiudere i due prestiti in corso e pagare una sola rata.

              In alternativa, volendo procedere con un prestito personale, le consiglio di:
              – attendere minimo 30 giorni dalla data dell’ultimo rifiuto
              – scaduto questo termine chiedere una visura a Crif (tempi di attesa circa 10 giorni) e appurare che le segnalazioni recenti non siano più presenti
              – se il suo profilo creditizio risulta pulito, presentare una nuova domanda di finanziamento a un istituto (come Findomestic) che valuta il consolidamento debiti.

              A disposizione per ulteriori chiarimenti
              PrestitoA

              • Salve Buongiorno…la richiesta della cessione del quinto non e possibile devo aspettare un’altro anno..per la visura in crif lo fatta gia senza nessuna segnalazione..io avrei bisogno di un prestito per consolidamento per chiedere i due prestiti personali senza la cessione..perche tra qualche anno o piu acquisto casa e farò un mutuo per consolidamento..ma a desso ho bisogno di chiusere i due finanziamenti e avere un po di liquidità…

  3. Salve, sono una ragazza madre convivente, lavoro con un contratto a tempo indeterminato iniziato ad aprile 2017,ho una busta di 1400,l’anno scorso ho fatto vari tentativi per un prestito tutti respinti, ho contattato crif e da loro risulta tutto ok,non ho mai avuto un prestito e non lo so come fare, con Agos mi ha dato una possibilità con la cessione del quinto però visto che lavoro solo da un anno li la somma è un po’ piccolo, ho provato anche un finanziamento in MediaWorld con Findomestic per elettrodomestici intorno a 1000 respinto, non so come posso fare per riuscire ad ottenere un piccolo prestito intorno, grazie

    • Alina buongiorno,
      le consiglio, senza impegno, di mettersi in contatto con i nostri consulenti così verificherete, in modo gratuito e senza impegno, la possibilità di ottenere nuova liquidità.
      Ha già compilato il modulo di contatto?

      Distinti saluti
      PrestitoA

    • Francesco buonasera,
      la sua azienda valuta una seconda trattenuta in busta paga? Il prestito cambializzato prevede il rimborso delle rate direttamente con addebito sul cedolino dello stipendio, proprio come avviene con il quinto in corso.

      Distinti saluti
      PrestitoA

  4. Ho un prestito personale con una finanziaria di 15.000 euro durata 60 rate mensili. Sono titolare di part. iva in quanto commerciante ambulante,da circa un anno non pago più le rate(il debito residuo è di 6.000 euro circa)a seguito di una crisi nel mio settore. Inoltre da oltre tre anni non pago più inps,iva ecc. a seguito di questo L’equitalia ha bloccato il mio c/c bancario prelevando il saldo.
    Sono divorziato,non possiedo assolutamente nulla,vivo ospite di una mia amica. Volevo proporre un saldo/stralcio di 500 euro secondo Voi servirà a qualcosa….sono disperato

    • Giuseppe buongiorno,
      credo che l’offerta sia troppo bassa rispetto al debito. Generalmente le finanziarie accettano proposte che variano dal 40 al 60% del debito.

      Distinti saluti
      PrestitoA

  5. Salve, sono un lavoratore dipendente part time(4h) a tempo indeterminato. la mia busta paga è di circa 900 euro e non riesco assolutamente ad ottenere ne prestiti piccolissimi ne cessione del quinto. poco fa sono andato in un centro commerciale e mi ha incuriosito lo stand “PagoDIL” (non so se conoscete, praticamente attraverso il c/c o un assegno in bianco vi dividono l’importo in rate tutte uguali della durata di 3 o 6 mesi) dunque vado a scegliere la lavatrice e la tv per un totale di 508€ diviso 6 mesi veniva circa 84€. Non soddisfo i requisiti per la concessione del servizio. Tempo addietro provai con la 3 a prendere lo smarphone a 35€ al mese e fu rifiutato ugualmente. avete qualche soluzione o consiglio da darmi?

          • Non ho mai avuto prestiti nella mia vita ed il crif è risultato pulito infatti ho dovuto anche pagare la richiesta.. non so che altro provare

            • In questo caso se si tratta di piccoli importi purtroppo la cosa è difficile da interpretare. Sicuramente i successivi rifiuti possono dipendere dai precedenti. Ciò che può fare e provare con un istituto di credito al quale non si sia mai rivolto in alcun modo e solo passati 30 giorni dall’ultima richiesta.
              Saluti.

  6. Buongiorno,
    ho aperto un mutuo di euro 200000 per 30 anni nel novembre 2008 pagandolo regolarmente fino a dicembre 2011 con rata di 1049 euro. Da quel periodo non ho più pagato per la morte di mia moglie. In quel periodo ero solo con due bimbi minori e uno stipendio di 1100 euro e una pensione di reversibilità di 667 euro. Chiesi alla banca se si potevano abbassare le rate fino ad un massimo di 700 euro, ma non mi è stato concesso. Durante questi anni ho chiesto al giudice tutelare dei minori di poter vendere l’immobile per saldare la banca che inizialmente fino a che pagavo era di 185000 euro, con la sospensione di un anno e in successione non ho più pagato le rate sono arrivati a 224000 euro circa. Ieri mi chiama la direttrice dicendomi che la direzione generale vuole farmi un contenzioso. In precedenza, nel mese di giugno 2015 ci si era messo daccordo col direttore che mettevo la casa in vendita e fare una proposta di saldo e stralcio, però visti i tempi di crisi, non c’è stata nessuna proposta. La mia domanda era: invece di andare in affitto, visto che avrei pagato 500 euro di affitto somma che potrei pagare, chiedere un saldo e stralcio di 140000 euro con un nuovo mutuo sempre con la stessa banca? E un altra banca potrebbe concedermelo spiegandogli tutta la situazione? Siccome ci sono due bimbi che hanno preso parte di eredità e quindi debiti, non vorrei che si macchiassero per errori miei, vorrei precisare che non fu fatta nessuna assicurazione vita ecco perchè mi trovo in questa situazione. Avevo trovato questa soluzione perchè non ci sono acquirenti e vorrei trovare una soluzione per non trovarmi nei casini più grossi, sopratutto per i bimbi. Grazie

    • Buongiorno Mario.
      La banca non Le farà mai un mutuo concedendole il saldo e stralcio. Un istituto di credito potrebbe accettare una proposta proprio allo scopo di non avere più nulla a che fare con il cliente in questione, quindi tale ipotesi è da scartare. Ciò che può fare più realisticamente è vendere la casa, magari ad un prezzo anche basso, ad esempio i 140000 che dice, ma anche qualcosa in più (dipende dal prezzo che le consente di trovare un acquirente). Trovato l’acquirente proponga alla banca il saldo e stralcio per il prezzo pattuito con l’acquirente dicendo loro che, se pignorassero l’immobile, non ricaverebbero probabilmente la stessa somma e che Lei non ha altri beni da pignorare. In questo modo si presenterà dalla banca con una proposta concreta. Non si lasci scoraggiare dal primo rifiuto.
      Saluti.

  7. salve avrei un piccolo problema ,con credit lift di agos ducato, ho fatto un finanziamento con loro, ormai estinto, della durata di 60 mesi, in questi cinque anni pero ho perso il llavoro ed ho pagato alcuni bollettini in ritardo anche di mesi tornato a lavorare ho pagato i bollettini anche a due a due pur di finire entro maggio come scritto sulla carta e chiudere il debito. Ora a distanza di mesi mi si chiedono 658 euro di interessi di mora per i ritardi .Debbo pagarli ?posso chiedere il saldo stralcio ?se si come fare? premetto che della somma ho gia fatto due versamenti da 100 euro per tenerli buoni Quale sarebbe la cifra giusta per il compromesso

    • Buongiorno Angelo.
      Non c’è una cifra giusta, c’è la cifra che possa permettervi di trovare l’accordo. Provi ad offrire un 30% per arrivare ad un massimo ad un 50%, ma consideri che vista la Sua disponibilità a pagare difficilmente Le verranno incontro.
      Saluti.

  8. BUONGIORNO, UN MUTUO CON CAMBIALI (NE RESTANO 2 SEMESTRALI)
    SI PUò ESTINGUERE ANTICIPATAMENTE?
    POTRESTE CONSIGLIARMI QUALORA CI FOSSE UN ITER SPECIFICO DA SEGUIRE?
    MILLE GRAZIE

    • Buongiorno Marilidia.
      Deve semplicemente farsi rilasciare un conteggio estintivo ed effettuare il bonifico al conto da loro indicato.
      Saluti.

  9. Buongiorno,
    Vi pregherei di esprimere il Vs. parere su quanto segue:
    – da circa 1 anno la carta di credito revolving rilasciatami da una Finanziaria, è scaduta e non è stata rinnovata, credo per via dell’età che mi inibisce l’assicurazione del debito.
    Io continuo a pagare la rata mensile – in ugual misura – anche se il debito residuo diminuisce continuamente e non ho più il premio di assicurazione da pagare. L’ammontare della rata non dovrebbe essere adeguato- nel mio caso ridotto – in funzione del debito residuo? C’è qualche normativa o Disposizione Banca Italia che stabilisca cio’?
    Grazie per la risposta.

    • Dunque, se vuole proporre 7000 e questo è il massimo, Le suggerisco di proporre 5.500. In questo modo non si espone già per il Suo massimo e avrà margine di trattativa. Proponga 5.500 per arrivare a 7.000. Deve sembrare un successo per la banca aver ottenuto i 7.000.
      Saluti.

  10. BUONGIORNO,SONO CLIENTE DI UNA BANCA DA TANTISSIMI ANNI,CON LA QUALE HO SOTTOSCRITTO ANCHE IL MUTUO DI CASA. IL PROBLEMA CHE SI è VENUTO A CREARE è SULLA SCOPERTURA BANCARIA E PER LA QUALE MIO MARITO FIRMò A GARANZIA.
    OGGI CHE HO CHIUSO IL MIO NEGOZIO E L’UNICO A LAVORARE è MIO MARITO, NON RIESCO PIù A RIENTRARE. MI è STATO CHIESTO DI RATEIZZARE L’IMPORTO IN 5 ANNI A FIRMA CONGIUNTA, SO GIà CHE SARà DIFFICILISSIMO PAGARE ANCHE QUESTA RATA,IL NEGOZIO CI HA DEVASTATI. VORREI CHIEDERE UN SALDO E STRALCIO AL DIRETTORE, MA HO DEI DUBBI, TEMO CHE POSSA DIRE NO APPELLANDOSI AL MUTUO DELLA CASA (GIà UNA VOLTA HA FATTO SPALLUCCE RICORDANDOMI LA CASA) O PER LA GARANZIA DI MIO MARITO. COSA MI CONSIGLIATE?

    • Buongiorno Marilidia.
      Se il mutuo è regolare non possono mandare all’asta la casa, e comunque se ciò accadesse il mutuo verrebbe estinto, ma se lo state pagando regolarmente non è interesse della banca estinguerlo in anticipo. Chiaramente dipende molto dal valore dell’immobile e dall’importo residuo del mutuo. Detto questo, però, Suo marito ha firmato come garante per cui, se la banca agisse per vie legali, si potrebbe arrivare al pignoramento dei beni di proprietà. A quanto ammonta il debito e quanto vorreste proporre per il saldo e stralcio? Che beni possedete?

  11. Buonasera, ho vari finanziamenti con la findomestic per un totale di 950,00 tutti con RID, inoltre ho anche la cessione del quinto e la delega stipendiale con banca e Inps. Mia moglie non lavora, ho 2 figli, e adesso non c’è la faccio più a pagare, a fine settembre 2014 ho chiesto alla Findomestic un consolidamento dei finanziamenti, ma avendo pagato la rata con ritardo la pratica e stata annullata. Sono tornato ieri in sede findomestic per dirgli se era possibile fare il consolidamento ma mi è stato risposto che non era possibile e che dovevo pagare regolarmente e dopo 6 mesi potevano prendere in considerazione la mia richiesta. Io non c’è la faccio più e sono intenzionato a revocare tutti i finanziamenti che ho con Findomestic. Cosa mi consiglia e

    • Buongiorno Fabio.
      Sinceramente dubito che tra sei mesi rivaluteranno la Sua richiesta visti i ritardi. Ciò che le posso dire è che finché paga chiaramente la findomestic non le verrà incontro. Generalmente le finanziarie vanno incontro al cliente solamente se non hanno alternative. Per quanto riguarda la cessione e la delega sa se siano rinnovabili? Magari con un rinnovo potrebbe chiudere i prestiti e avere meno rate.

  12. Buongiorno ho un debito con due finanziarie per circa 30000 euro,sono un dipendente di un’azienda privata con bimba di 4 anni.Premetto che oltre alle finanziarie ho la rata del mutuo cointestato con la moglie.cosa rischio ora che non riesco a far fronte a tutti questi esborsi.ad oggi ho saltato solo una rata,ma la vedo dura per le prossime.aiutooooo,grazie.

    • Buongiorno Marco.
      Nel peggiore dei casi rischia il pignoramento dei beni di proprietà. Se il mutuo è ancora alto è probabile che non si arrivi al pignoramento dell’immobile essendoci un’ipoteca, purché continui a pagare correttamente almeno il mutuo.
      Saluti.

  13. mio cognato ha un debito con la Findomestic banca di euro 4673.60 vorrei estinguere il debito facendo una domanda a stralcio saldo, quanto dovrò proporre per chiudere il debito.
    distinti saluti
    Ercole

    • Buongiorno Ercole.
      Non c’è una regola precisa per questo. La finanziaria potrebbe accettare un 80%, così come un 50% o un 20%. Dipende da svariati fattori, come ad esempio da quanto la finanziaria si sia rassegnata a non poter recuperare quel debito. Si metta nei loro panni. Se avesse prestato dei soldi a qualcuno e dopo 10 anni avesse capito che non li riavrà mai indietro, sarebbe disposto ad accettare una sua offerta per il 20% del debito iniziale? E se la stessa proposta questa persona la facesse dopo solo un mese che non sta pagando, la valuterebbe comunque? I ragionamenti che le finanziarie fanno sono le stesse che qualsiasi persona farebbe, per cui si tenta con un’ offerta, magari più bassa rispetto alle reali capacità, e poi si vede se magari arriva una contro proposta da parte della finanziaria.
      Saluti.