Prestito Personale: ecco le Garanzie Richieste!

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Per la valutazione di una richiesta di prestito personale, un aspetto fondamentale è la storicità in banca dati, ovvero se il richiedente del finanziamento ha già sostenuto in passato o se ne hai in corso altri finanziamenti. Le banche dati creditizie sono Crif, Experian e CTC. Da queste banche e finanziarie attingono informazioni circa:

–       Prestiti attualmente in corso
–       Importo per singolo finanziamento, della rata mensile
–       Eventuali ritardi di pagamento di rate in corso o sostenute in passato
–       Prestiti sostenuti in passato
–       Recenti richieste di finanziamento
–       Eventuali garanti coinvolti per ogni singola operazione di finanziamento
–       Eventuali firme di garanzie prestate dal richiedente per terzi soggetti

Queste informazioni determinano un giudizio a favore del cliente grazie al quale l’organo deliberante decidere se approvare o meno la domanda di prestito. Maggiore sarà la storicità in banca dati di un cliente, pur rispettando una logica di massimo indebitamento, maggiori saranno le possibilità che lo stesso potrà ottenere un nuovo finanziamento. Ritardi di pagamento o altre richieste in corso spesso determinano il rifiuto di una nuova pratica di finanziamento. Altri dati importanti che determinano la stabilità di una pratica sono:

–       L’età anagrafica
–       L’anzianità di lavoro
–       Per i cittadini non Italiani, l’anzianità di residenza in Italia
–       Il reddito percepito
–       Il tipo di impiego

Se un cliente non ha particolari note negative, ma il suo profilo risulta ugualmente debole, la banca o la finanziaria potrà richiedete a supporto della richiesta la firma di un garantePer le richieste di cessione del quinto invece il TFR accantonato corrisponderà alla garanzia reale a favore dell’ente erogante il finanziamento.

Quale durata può avere il finanziamento?
Il prestito personale può prevedere un rimborso delle rate da un minimo di 18 mesi ad un massimo di 120 mesi. Non esiste una regola scritta che determina l’elasticità del piano di ammortamento, ma sono valutazioni soggettive di ogni ente erogante che stabiliscono le modalità di rimborso di ogni singolo prodotto offerto al mercato. Bisogna considerare che per le durate brevi, tenuto conto dell’impatto dei costi di gestione di una pratica, comprese le spese d’istruttoria o eventuali costi assicurativi, la sommatoria del TAN e degli altri costi accessori (quindi il TAEG) potrebbero far si che l’operazione generi tassi d’usura. In questi casi, per superare questo ostacolo, bisognerà aumentare la durata di rimborso del finanziamento fino al contenimento dei tassi soglia previsti da Banca d’Italia nel trimestre di riferimento.

Inoltre la durata del piano di ammortamento di un prestito è variabile in base al profilo qualitativo del cliente. Maggiore sarà l’affidabilità del richiedente, eventualmente supportata dalla firma di un garante, maggiori saranno le possibilità che il piano di ammortamento venga esteso fino al limite massimo dei 120 mesi. Per chi non ha mai chiesto un finanziamento o per chi ha un merito creditizio basso, richiedere importi ridotti ed un piano di ammortamento breve, agevolerà l’approvazione di una richiesta di prestito personale.

Bisogna considerare fra le altre cose che più è lungo il piano di ammortamento, maggiori saranno gli interessi passivi da riconoscere a favore della finanziaria o banca. È pur vero che all’aumentare della durata corrisponderà una riduzione dell’importo della rata mensile da rimborsare. Mantenendo un profilo razionale si dovrà pertanto equilibrare il risparmio sugli interessi passivi di un prestito rispetto alla rata massima che il cliente può ed intende rimborsare ogni mese.

L'articolo è interessante? Condividilo!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+
Prestito Personale: ecco le Garanzie Richieste! ultima modifica: 2012-10-01T09:55:10+00:00 da prestitoa